L’Elettrosensibilità

elettrosmog tips Molte persone accusano dei disturbi che nonostante le visite  specialistiche non riescono a curare, purtroppo la maggior parte di queste persone non viene a conoscenza della elettrosensibilità ed è destinata a protrarre i propri sintomi per buona parte o per tutta la vita.

elettrosmog-oo

Dato che questi sintomi possono essere associati a svariati disturbi o patologie si viene indagati per una miriade di cause che però non portano a niente, Infatti solamente una piccola percentuale di queste persone scoprirà di essere elettrosensibile, e gran parte di queste in maniera totalmente casuale.

L’elettrosensibilità è un disturbo

 sempre più diffuso,  può andare da lieve e quasi impercettibile a una grave invalidità, il 3% della popolazione sembra essere affetta da elettrosensibilità e il 10% di questo 3% riporta invalidità.

Le condizioni che generano l’ elettrosensibilità non sono ancora note, quello che è assodato è invece il beneficio che queste persone hanno nell’ isolarsi da tutte le fonti di campi, sia elettrici che magnetici, sia da fonti di  trasmissione radio che dà fonti di emissioni da reti elettriche.

I sintomi

di chi è affetto da elettrosensibilità sono diversi ma tutti connessi al fatto di avvicinarsi a dei campi elettromagnetici, classico è quello del telefono portato all’orecchio per la ricezione di una chiamata, l’estrema vicinanza all’origine del campo magnetico, e quindi la forza dello stesso, genera il disturbo. elettrosmog

Nei disturbi si annoverano nevralgie, formicolii, disturbi cardiovascolari, tachicardie, perdite di concentrazione, perdite di memoria, disturbi neurologici, disturbi visivi. Molte di queste persone hanno disturbi invalidanti e Purtroppo alcune non sono riuscite a sopportare lo stress causato sotto pressione di campi elettromagnetici ed hanno dovuto lasciare la propria esistenza.

 Il problema è

sempre più diffuso perché connesso alla diffusione delle telecomunicazioni ad alta frequenza, maggiore è il campo elettrico generato da emittenti 4G e soprattutto le future 5G, maggiore sarà l’incidenza percentuale della popolazione con disturbi da elettrosensibilità. elettrosmog

Come riportato nel video in questo articolo Vi è un’associazione che conta numerose persone in Italia, Alla quale ci si può rivolgere per avere delucidazioni e consigli su come affrontare la propria elettrosensibilità, In ogni caso è necessario capire per prima cosa come utilizzare gli elettrodomestici e gli accessori che producono questo tipo di inquinamento,

nella tabella della foto si possono avere alcuni consigli importanti per ridurre la propria esposizione ai campi elettromagnetici se poi si vuole andare più a fondo Sul sito trovate il Modulo di Autoprotezione che vi insegnerà e vi spiegherà con metodi pratici come isolarvi ancora maggiormente. elettrosmog

elettrosensibile elettrosensibile