Non Solo Elettrosmog

Elettrosmog-Tips: Siamo di fronte all’infinita  parabola di Davide contro Golia, da una parte le persone comuni con poca forza e tanta voglia di rimanere sani e vivere tranquilli,

elettrosmog-0000q

 dall’altra gli interessi delle multinazionali e dei governi per il controllo economico e mentale delle popolazioni. A farne le spese per primi sono, in Italia, le città di Milano Bari L’Aquila e Matera che entrano nella sperimentazione del 5 (G) a loro insaputa, il fine è quello di rendere il 5 (G) diffuso a livello nazionale nell’arco di un decennio

 Per ora

vengono ignorate tutte le possibili conseguenze riguardanti il groviglio elettromagnetico che si sta venendo a  delineare.Si andranno ad aggiungere alle già a 60000 stazioni radio base di Wind Telecom 3 e tutti gli altri, altre centinaia di migliaia di microcelle MIMO e  Beamforming, che saranno installate si pensa sui tetti delle case, addirittura forse una ogni tetto! Quali siano i pericoli per la salute sono assolutamente sconosciuti e non appurati.

Al momento

molti studi che sono già stati fatti hanno appurato le conseguenze dell’irradiamento pulsante da microonde sull’organismo, e già rivelato i potenziali effetti, a  tutt’oggi però non essendoci studi ufficiali, vengono tranquillamente ignorati.

Questo dipende dalla collusione tra istituzioni, medici ed aziende, essendo in combutta creano una sorta di rimpiattino infinito, nessuno si briga di accertare è regolamentare perché in combutta con l’altro.

Inoltre non vi sono

solamente ripercussioni organiche riguardanti  il 5 (G) , ma anche mentali e psicologiche,  la psicologa Catherine Steiner, casistiche alla mano spiega come la specie si sta involvendo sotto le mentite spoglie del progressismo hi-tech, questa tecnologia non ha solamente avvolto tutto e tutti  ma è diventata un co-genitore, può permettersi di prendere il posto dei parenti più stretti e diffondere a figli e giovani nuove regole, nuovi dogmi e nuovi valori, all’interno delle nostre case non ci sono più i nostri genitori a consigliarci ma c’è sempre lei l’onnipresente e prepotente mamma-Internet.

nuovi schiavi nuovi schiavi