api 5g

api 5g

api 5g

Api E Campi Elettromagnetici

I ricercatori dell’Università di Southampton (Shepherd et al., 2018 e 2019)

hanno dimostrato che i campi elettromagnetici a bassa frequenza(50hz) delle linee elettriche ad alta tensione, influenzano la vita delle api i modo consistente.

Questo quanto emerge dal recente studio, è infatti certo che l’influenza delle onde elettromagnetiche sul sofisticato sistema di controllo dell’orientamento delle api, e di grande impatto negativo! 

 

api 5g

Le api si orientano

 tramite un’organo posizionato sull’addome, tale organo ha un sistema biologico molto simile a quello di una vera e propria bussola, che riesce a captare l’intensità del campo magnetico terrestre, e tramite questo orientarsi.

I campi elettromagnetici artificiali disorientano quest’organo che non riesce più a fornire il giusto orientamento alle api, il risultato è l’impossibilità di rientrare all’alveare…

..e dato che le api dipendono strettamente dal loro lavoro di squadra, tutto l’alveare rischia di estinguersi. Le operaie non riusciranno a rientrare e la regina sarà costretta ad abbandonare l’alveare con le superstiti.

Non vi sono ancora

studi adeguati sugli effetti delle onde ad alta frequenza del 5g, ma gli studiosi sono molto preoccupati e pessimisti, sembra infatti che dalle conoscenze fin’ora acquisite vi sia la seria possibilità di avere effetti molto peggiori rispetto a quelli delle onde a bassa frequenza.

La possibile estinzione, o anche solo una forte riduzione delle api nel pianeta, viene vista dagli scienziati come una vera e propria sciagura! Le api sono responsabili dell’inpollinamento dell’80% delle specie vegetali del pianeta, e della diffusione di sostanze ed enzimi indispensabili ancheb alla vita animale.

Vi è dunque la necessità di proteggere AD OGNI COSTO questo insetto vitale per tutti noi, e per la vita come la conosciamo.

Alla prossima